Bob evergreen dell’hairstyle

BOB EVERGREEN DELL'HAIRSTYLE

Che sia Louise Brooks, Greta Garbo, Coco Chanel o, in tempi recenti, Katie Holmes o Rihanna, poco importa, il carré, o “bob” come si preferisce chiarmarlo oggi, è un “evergreen” che continua ad imporsi constantemente tra le tendenze più gettonate dell’hairstyling.

Numerosissime le sue addicted, dalle celebrities alle top model e attrici passando per blogger beauty e influencer che, postando le loro foto sui social, a colpi di “like” l’hanno trasformato da semplice tendenza e ad autentico fenomeno fashion. Tanto che, proprio come le collezioni moda si rinnova di stagione in stagione offrendosi in infinite versioni. C’è il Bob classico, il Lob, più lungo, il Wob, mossa da onde morbide, il Kob, che imita il taglio di Kate Middleton.

I motivi del suo successo sono presto detti. Innanzitutto, proprio per la sua versatilità, si adatta a tutti i tipi di viso. È ideale per per allungare un viso rotondo, addolcire una mascella squadrata o mimetizzare le orecchie a sventola; e si rivela perfetto sia per i capelli lisci e grossi che per quelli mossi (nel primo caso cadranno a piombo senza arricciarsi e nel secondo daranno un risultato più naturale e morbido). Serve poi da trampolino verso una vera testa corta; permette di cambiare radicalmente acconciatura conservando delle lunghezze femminili; regala un look baby doll che sottolinea lo sguardo se si adotta una frangia alla Kate Moss; possiede un côté sexy lasciando scoperta la nuca; e, non ultimo, si adatta a tutte le età, valorizzando il piglio easy delle teenagers o lo stile chic e raffinato della donna agée.

Nulla a che vedere quindi con il carré scolpito a rasoio degli anni ‘70 o con quello a boule sfoggiato da tante mamme nostalgiche o ancora con quello traumatico tipico della scuola elementare di qualche decennio fa.
Il taglio perfetto e più attuale, puntualizzano gli hairstylists Equipe Vittorio, bandisce le geometrie rigide ed esasperate del passato e sfoggia lunghezze che accarezzano il viso, ciocche asimmetriche, una nuca netta e definita, profili sinuosi e linee ricche di movimento grazie alle nuove tecniche utilizzate nei loro ateliers. Attraverso un sapiente uso delle forbici infatti, permettono di scalare i capelli creando all’interno della chioma delle “canalizzazioni” capaci di renderla ordinata e piena anche senza l’uso di spazzola e phon.

Ulteriore plus, il colore, insostituibile strumento di personalizzazione e seduzione che gli hair colorists Equipe Vittorio sceglieranno ad hoc per ciascuna cliente con l’obiettivo di creare sapienti giochi di luce o di addolcire una coiffure dallo stile già decisamente di carattere.

Bellissime le nuances buccia di castagna sottolineate da riflessi cannella e cacao, i biondi luminosissimi contrastati da accenti soft, interessanti i rossi dalle sfumature tiziano caramellato e particolari i bruni graffiati da tonalità ciliegia, bordeaux e viola.